Tag

, , ,

Boxy

Il cast-on post-apoKalittico era un kal che partiva il giorno dopo la data Maya del 22 dicembre 2012, ogni gomitolo diventava sopravvvissuto, in partenza volevo fare uno scialle ma la zucchina si innamorò di questo pattern e il cambio fu immediato. Peccato però che nel frattempo ho fatto di tutto tranne terminare questo maglione, come mi ha ricordato più volte la ragazza che ambiva ad indossarlo quanto prima. Sono annegata in un mare di maglia rasata, rilassante certamente, ma a tratti sconfortante, nemmeno il festival di Sanremo mi ha aiutata a finirlo, non si arriva mai alla fine del giro 330 maglie per 50 cm sono un’eternita eppure ho vistol a fine del tunnel, ultimi giorni di freddo maglione pronto!

Boxy For Arianna
Boxy For Arianna
Boxy For Arianna

Pattern:Boxy by Joji Locatelli pattern acquistabile qui
Filato:Grignasco Tango 6 gomitoli 50gr/175 regalo della meravigliosa Emma
Ferri: 4 mm
Taglia: M Seamless Version
Modifiche:ho ricalcolato tutto perchè la mia gauge era molto diversa 20 punti anzichè 23 quindi ho ridotto tutto di una taglia partendo dalla 28/30
Boxy For Arianna
Boxy
Dettaglio essenziale: la larghezza sembra immenso, ma se il filato è giusto morbido ma non troppo, il maglione panneggia senza sembrare un sacco, il motivo sulle spalle che alterna rovesci a dritti movimenta la maglia rasata, ma sopratutto l’uso dei ferri accorciati per modellare le spalle, non è un semplice quadrato, questa sagomatura fa sì che cada ma con eleganza
Boxy For Arianna
Boxy For Arianna
Soddisfazione: molta perchè i dubbi sulla resa estetica di questo pullover erano tantissimi, e il pensiero di froggare tanta maglia rasata mi faceva venire i brividi, ho avuto fortuna la lana che ho scelto sembra essere quella giusta, ho azzeccato i calcoli, e la taglia e la lunghezza sembrano essere giuste, e alla fine della fiera la zucchina è soddisfatta, per cui per la proprietà transitiva anche la mamma è soddisfatta.
L’ho provato anche io e sorpresa non è cosi sacco come mi aspettavo, certo lo farei un pò più lungo e allargherei le maniche quasi quasi, ma prima c’è Carlotta che l’ha visto, l’ha provato e ha già scelto il colore… mi sa che sono nei guai, mi spiace per le foto ma questi giorni di pioggia sommati all’impazienza di Arianna di indossare l’agognato maglione mi hanno costretto a foto al buio.
Due parole su: Joji Locatelli, questo è il primo dei suoi pattern che faccio e l’ho trovato semplice e ben scritto, ho già in mente un altro progetto suo ….

Advertisements