Tag

, ,

Ogni volta che vedo quest’anatra che gira per casa dal lontano 1991 penso a Sanremo al festival di Sanremo, già perchè mi piaceva seguirlo, mi divertiva il dopo festival ma per capitalizzare le ore di tv necessarie facevo qualcosa un anno fu il turno della papera (Anna  di Burda dell’epoca -è un vero peccato che non venga più pubblicata in Italia) un anno un maglione per l’uomo di casa la finale a casa di una amica tricottando insieme, un anno un ricamo….. Poi mi sono stancata non era interessante e la musica lasciava a desiderare, poi l’altra sera sono caduta su Porta a Porta, sarà la faccia simpatica della Clerici insieme alla curiosità di vedere i suoi vestiti,  oppure  il commento di Luzzato Fegiz che mi sono ritrovata a pensare che cosa metto sui ferri per il Festival??
e poi ho pensato alle amiche con cui ho sferruzzato in questi mesi e ho fatto loro una proposta indecente che unisce la calzetta alla musica insieme alle chiacchere da salotto:
seguire il festival sferruzzando (ma anche uncinettando o ricamando), magari un progetto che finisca con il festival, magari quel vecchio ufo che aspetta solo di uscire dal cesto dei sospesi, e poi le nostre meravigliose chiacchere come se fossimo in un unico salotto raccontarci quale canzone ci piace, quella che non sopportiamo, commentare vestiti e ospiti e perchè no fare la nostra personalissima classifica al tic e tac dei ferri da calza 
se vi piace questo gioco lasciate un commento, e metterò il link di chi partecipa così durante il festival gireremo di blog in blog a vedere i lavori che avanzano e a leggere i commenti… sarà come essere tutte insieme nello stesso salotto

Annunci