Alba mi ha detto: “ma quando mai non sei l’imitazione di un frullatore/elicottero?”

Alba ascolta con pazienza i resoconti meticolosi dei miei giorni pieni di impegni, nonostante mi sforzi di scremare e di scegliere sono sempre piena di cose da fare, cose da vedere, bimbi da accompagnare, figli da riprendere e compagnia bella, i giorni volano mi sembra di non fare nulla eppure corro a destra e manca in continuazione, ed allora elenco per non dimenticarmi tutto quello che ho fatto!!

Questa domanda sommata agli imprevisti che si sono verificati dalla partenza della scuola in qua, sono solo due settimane!!!, fra cuori infranti (la zucchina), occhi rotti (il mio ed è stato come precipitare nella vecchiaia, fra paura, patemi, lampi e corpuscoli che ancora si agitano davanti al mio occhietto, senza la voglia di toccare ferri e lana), compleanno da organizzare (ormai è come festeggiare un matrimonio!!) inizio attività varie, riprendere l’abitudine ai compiti, in effetti il paragone è azzeccato

ma come ci sono finita sull’elicottero???

Adesso che un pò mi sono abituata a quello che frulla nel mio occhio, ora che sembra avviato verso la strada giusta, ora che i cuori lacrimano meno, ora che quasi tutto è avviato, ora che mi è preso voglia di nuovo sferruzzare ORA facciamo il punto, perchè con questi ritmi io non ci arrivo alla prossima estate e no!!

Zen bisogna restare Zen!!

Annunci