Questo è dedicato a Paola prossima zia, è il portapannoloni, ed è una cosa che mi è piaciuta sia da fare, ma soprattutto da utilizzare: i pannoli erano sempre a posto insieme a creme salviette compagnia, tanto ne anche reagalto qualcuno, il primo l’ho confezionato per la mia Carlotta portapannolini carlotta(il ricamo un Preciosus Moment l’ha fatto mia sorella), Portapannolini_carolotta1poi quello di Martina porta pannolini Martinauna stoffa americana meravigliosa, il ricamo Lizzie Kateportapannolini Martina  - dettaglio schema e stoffa comperati a Ravenna nel negozio l’Arca di Noè.
Il modello che ho usato risale ad un vecchio Susanna Solo Bimbi del 1996 semplice da fare, ma estremamente funzionale.
Qui sotto trovate lo schema di taglio e tutte le misure
Occorre:
un metro di cotonina alta almeno 110, altrimenti dovrete fare una cucitura (ma nessuno ve lo vieta)
del fusto adesivo o meno, ma molto rigido io uso quello per i colletti da uomo,

dello sbieco o altra passamaneria, del pizzo se vi va, un piccolo ricamo o altre decorazioni.

Se volete il frontale del porta pannolini può essere in tela aida o lino e ricamato prima di cucirlo!!Preparate il modello con la carta e tagliate i vari pezzi ricordate di aggiungere margini e orli
Orlate i lati (il pezzo da 50cm*100) mettete la passamaneria e cucite.
Cucite il pezzo di 30 cm per 5 sul lato lungo dritto contro dritto e rivoltare se vi piace cucite anche qui la passamaneria
Preparate ora il frontale applicando le decorazioni (un grazie enorme a Laura che per lo scambio della Befana mi ha inviato anche i meravigliosi Caron watercolors non li avevo mai usati e sono veramente belli e divertenti!)

Ora cominciamo a preparare il sandwich sul piano mettete l’ovatta e sopra il frontale con le decorazioni, che vi guarda,

al centro la fettuccia preparata,
sopra l’altra metà del frontale dovete avere il retro della stoffa che vi guarda e sopra il fusto

puntate e imbastite cucite sul lato curvo lasciando quello dritto libero rivoltate e appiattite le cuciture.
Prendete i fondo del portapannoloni, trovate i centro davanti e dietro, trovate il centro del pezzo che formerà i lati

e cominciando dal dietro mettendo dritto contro dritto puntate poi puntate i due davanti dalla parte opposta e sistemate i lati imbastire cucire e fare un bel zig zag fitto come pulizia

Ora partendo dagli angoli della base create le coste e puntatele con degli spilli
Piegate bene sul piano chiudendo il fondo in modo da formare un rettangolo
in modo che si forminoo anche i soffietti interni

Ora, la parte più difficile: imbustare il frontale sul tutto, fate attenzione è più stretto del fondo,

quindi occorre far scivolare le pieghe verso il centro, in modo da stringere l’alto, e portarlo alla stessa larghezza;

quando avete ottenuto una misura che entra nel frontale piegate in dentro la stoffa (del frontale) in eccesso e puntatela con gli spilli , quindi imbustatelo, cioè infilate la stoffa che forma il porta pannolone fra il fusto e l’imbottitura, fissatelo facendo attenzione che il davanti e il dietro(del frontale) siano alti uguali, mettete il pizzo in modo tale che con una sola cucitura chiudiate il tutto fissando anche il pizzo, se non vi riesce qualche puntino a mano ben nascosto puo’ evitarvi di scucire tutto

Non vi resta che preparare un cartoncino resistente della misura del fondo da appoggiare dentro e una bella stirata al tutto, naturalmente prima fermate i fili!!!, non fate come me che ho fotografato prima!! Come avrete intuito questo portapannolini andrà a Sara insieme ad una copertina: un pannello Daisy Kingdom che ho doppiato con il pile

Spero che le spiegazioni siano chiare, se avete qualche dubbio chiedete pure, e se vi ho tentato e fate un portapannolone mi piacerebbe molto se mi inviaste una foto del vostro lavoro
grazie!!